Fango e disagio

Sei un disagiato se ti permetti di correre domenica mattina a Chieve (neanche fosse Bagnolo CR.), in braghini (attillati per giunta!), maglietta o canottiera, scarpe non adeguate, nella stagione delle piogge del Borneo.

Fango, campo presumibilmente strappato al maggese o alla coltivazione delle bietole, o al limite alle verze.

Comunque in queste competizioni pare che il tempo si sia da sempre fermato al 1989.

E la maglia/canottiera di lana di alcuni podisti lo dimostra…

Foto del disagio invernale/mattiniero:

Foto del Disagio 1

Foto del Disagio #1

Foto del Disagio 1

Foto del Disagio #2

Tommaso nelle sua particolare rivisitazione di Fifty Shades Of Red.

Michele in una posa che imita la nota cotoletta alla milanese.

Giorgio sopravvissuto e/o sopravvivente.

Alla prossima, ma stavolta compriamo scarpe e chiodi.

L.

“Hey Mr. Obama, do you know the regulation of CSI?”

Recita un vecchio adagio indiano: “Se non conosci a memoria il regolamento CSI, non potrai mai pensare di diventare Presidente.”

Iscriversi ad una campestre CSI è l’impresa più ardua alla quale mi sono mai dovuto cimentare.

Ma alla parola: “Ah ma tu sei Zaffani( guarda come ti sei fatto bello)”, e poi seguita sempre dalla domanda “ma non c’è tuo papà?”, tutte le porte ci si sono aperte.

Da veri inesperti, partiamo si iscritti, ma fuori classifica. Inoltre, senza pettorale, che dovevi portartelo da casa. Quindi, per la “classifica siamo: “quello verde”, “quello verde con il tatu”, “quello rosso Parma”.

Albi's Angels e uno con i parastinchi. E con le scarpe gentilmente prestate.

Non c’è una campestre che metto la canotta degli spilli.

Dopo tutta sta fatica, la classifica recita;

Zaffani Marco: F.C. (Fuori classifica)

Bricca Tommaso: F.C. (Fuori classifica)

Verdelli Lorenzo: F.C. (Fuori classifica)

E peccato, perchè i nostri Albi’s Angels, sotto la guida del loro mentore (che durante tutta la gara in smette di cazziarli) arrivano 2° il Zaffani ( reduce da una serata/nottata movimentata), e 5° il poco pettinato TDMB. Verdelli lotta, ma fare 15km prima di una campestre non aiuta. Almeno ha mascherato la scarsezza profonda che lo attanaglia da tempo.

Poco altro, febbraio ci regala un bel sole, e a Zaf(F)an(I) forse re(G)(A)la anche altro.

Buona domenica, i paccheri al ragù mi attendono.

L.