Cariparma Running (Punto di vista BaKo)

Rieccomi tornato al vecchio amore, la corsa.

Si perché dopo l’intervento al ginocchio l’avevo tradita con il triathlon, ma come promesso è tornata prepotentemente dentro la mia vita. Quindi è giunto il momento di raccontare, dal mio “Punto di vista”, questa bella corsa che domenica ho fatto a Parma(sono sempre li): la Cariparma Running, una mezza maratona da correre tutta d’un fiato per le vie del centro cittadino. A questa gara ci vado insieme ad altri tre spilli, che vi diranno il loro “Punto di vista”, e visti i tempi che si sono prefissati di tenere in gara mi fanno pensare che avrei corso anche questa volta da solo. Ma come si può rifiutare una bella gita in camper? Appunto non si può e sabato pomeriggio si parte tutti insieme sul camper messo a disposizione dai genitori di Lello(Grazie!!!) in direzione Parma. Il viaggio scorre liscio con lo Zaffo che detta legge a briscola battendo nell’ordine Tommy e il sottoscritto(Lello non poteva partecipare perché impegnato a fare altro, boh) e si fa pure in tempo a ritirare pettorale, un bel pacco gare e t-shirt la sera stessa evitando la ressa della domenica mattina. Posizionati in uno strategico parcheggio ci prepariamo una bella cena differenziata per ogni atleta presente(si ognuno ha le sue fisse, vero Zaffo?) e dopo km percorsi a piedi perchè volevo bere un caffè si torna in camper a dormire. Sveglia alle 6.45, nonostante lo Zaffo volesse 6.30, e anche qui ognuno si fa la propria colazione personalizzata pre-gara, tutti tranne Tommy che preferisce non mangiare in quanto debolino di stomaco. Scarpe, pantaloncini, canotta e via verso il punto di partenza e qui si incomincia a parlare di meno, tranne me ovviamente,  in quanto ognuno cercava di concentrarsi e pianificare la propria gara. Io non avevo minimamente idea di cosa avrei fatto, il fiato c’era ma per le gambe l’avrei scoperto da li a poco. Dopo le solite foto di rito

i tre forti incominciano il riscaldamento, io mi avvio piano piano al box di partenza e alle 9.30 in punto si parte(vediamo chi mi trova!!!)

La partenza è buona, anche troppo, il 4’03” del 1°km  è frutto del solito entusiasmo del via, dopo aver visto i miei soci, partiti più indietro, superarmi capisco che è già finito il momento di fare il fighetto e  mi assesto sui 4’30” e decido che fino a che si va tiriamo. I km passano e le mie gambe piano piano iniziano a fare male ma sento che oggi qualcosa si può fare. Al 11° km vedo di spalle una canottiera amica che però non doveva essere li, Lello viene colto da una crisi di fisico e di testa(mannaggia al salmone!!!) e mi ritrovo a correre con lui il resto della gara sperando più che altro che non crollasse nuovamente, per fortuna mi tranquillizzava costantemente sul suo stato di salute. Corri e chiacchera, corri e chiacchera si arriva all’ultimo km, Lello nel frattempo aveva ripreso forza e mi aveva staccato all’ultimo ristoro, incomincio a guardare il cronometro e capisco che si può compiere la mia piccola impresa(Zaffo e Tommy racconteranno la loro “grande” impresa) di battere il mio PB. L’ultima salitella però mi taglia le gambe e mi impedisce di rendere un pochino più grande la mia prova che però si chiude con un onesto 1h35m22s, nuovo mio record sulla mezza!!!

Dopo il ristoro finale, il ritiro borse e soprattutto un bel massaggio regalatoci dall’organizzazione andiamo a riconsegnare il chip e scopriamo….(ve lo dice Zaffo!!!) ma soprattutto ci accorgiamo di aver perso Tommy che ritroveremo beatamente sdraiato in un parco vicino al camper.

Bella gara, bella soddisfazione e soprattutto bella compagnia!!!

Unica nota:  mentre facevamo 10€ di diesel al camper, raccolti facendo colletta tra i partecipanti al viaggio, questo simpaticone faceva il pieno alla sua auto

che non era di certo una Panda

Alla prossima,

BaKo

4 thoughts on “Cariparma Running (Punto di vista BaKo)

  1. Pingback: Ricominciamo | Gli spilli nel ginocchio

  2. Pingback: Nuovi stimoli | Gli spilli nel ginocchio

  3. Pingback: I Love Parma | Gli spilli nel ginocchio

  4. Encountering disappointment, under performance or outright failure it is something that can ferl
    like a punch to the gut. Area amenities such as school and day care centers, shopping, public transportation,
    medical and fitness facilities. You either react
    to or respond too events, circumstances, and people aroundd you, based
    on your personal power.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...