Stanchezza

Come definirla? Credo, con una parola, soddisfazione.

Poche righe, sono veramente troppo stanco per scrivere qualcosa di interessante. Rimando a domani o dopo, mi prendo un pò di tempo per rifiatare e riordinare le idee e i ricordi.

03h03’06”. Se penso solo a qualche mese fa, mi scappa da ridere…

Grazie a tutti, Michele, Roberto, Tommaso, Marco, costanti e precisi compagni di allenamento; Elena, che sempre mi insegna qualcosa e mi sostiene,  capace di crederci anche quando io ci credo meno. Mi dai sempre una marcia in più; Samuele, Martina, parenti di Martina e di Tommaso, puntuali tifosi e sostenitori.

Immagine

Con un sorriso sulle labbra, e gli occhi umidi, e le gambe un poco stanche, posso anche andare a letto. A tema.

L.

PS: Toh, fanno rivedere la replica della maratona. O bè, il piumone più attendere…